Dehors in centro a Rimini. Indino (presidente provinciale Confcommercio): “Un primo passo positivo. Il lavoro fatto a stretto contatto con l’amministrazione ci ha portato ad ottenere questi risultati, confidiamo che il dialogo prosegua e diventi sempre più proficuo”

Pubblicato il 29 Gennaio 2020 alle 17:32

Rimini, 29/01/2020 – Comunicato stampa

Dehors in centro a Rimini. Indino (presidente provinciale Confcommercio): “Un primo passo positivo. Il lavoro fatto a stretto contatto con l’amministrazione ci ha portato ad ottenere questi risultati, confidiamo che il dialogo prosegua e diventi sempre più proficuo”

 

“Riteniamo un primo passo positivo ciò che è emerso dal tavolo tra l’amministrazione del Comune di Rimini e la Soprintendenza su tavolini e dehors del centro storico. Ci siamo battuti fin dal primo momento stando al fianco dei nostri associati affinché gli imprenditori fossero messi nelle condizioni di proseguire nella loro attività come era stata autorizzata. Auspichiamo ora che la particolare attenzione alla Vecchia pescheria non comporti ulteriori aggravi economici e tuteli servizi, occupazione e investimenti fatti. Se non c’è chiarezza nel quadro normativo, purtroppo, per chi fa impresa si innescano cortocircuiti deleteri che non consentono programmazione e investimenti e, anzi, non permettono di lavorare né di valorizzare il territorio anche in chiave turistica attraverso i propri servizi. Chi sta alle regole non deve essere penalizzato e le autorizzazioni pluriennali vanno in questa direzione, ma i locali del centro storico hanno già speso tanto per dotarsi di nuove strutture e confidiamo che con le prossime regolamentazioni non avvenga una disparità di trattamento per il nostro territorio rispetto a ciò che accade nelle altre città italiane. Il lavoro fatto a stretto contatto con l’amministrazione ci ha portato ad ottenere questi risultati, confidiamo che il dialogo prosegua e diventi sempre più proficuo”.