Qualità dell’aria: misure straordinarie anti-inquinamento

Pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 13:03

Qualità dell’aria: misure straordinarie anti-inquinamento

La Regione Emilia Romagna, con provvedimento DGR n. 33/2021 inerente “Disposizioni straordinarie in materia di tutela della qualità dell’aria”, approva le misure straordinarie per la qualità dell’aria tra cui si segnalano in particolare:

  • il prolungamento fino al 30 aprile del periodo di attuazione delle misure strutturali ed emergenziali stabilito dalle disposizioni normative regionali in materia di tutela della qualità dell’aria e precedentemente fissato dal 1° ottobre al 31 marzo;
  • l’introduzione di un meccanismo di attivazione delle misure emergenziali che comporti l’adozione preventiva dei provvedimenti di limitazione in modo da evitare l’occorrenza dei superamenti del valore limite giornaliero di PM10;
  • l’aumento delle domeniche ecologiche fino a quattro al mese nei Comuni con popolazione superiore a 30.000 abitanti, nei Comuni dell’agglomerato di Bologna e nei Comuni che aderiscono volontariamente alle misure del PAIR2020 per le aree urbane, a decorrere dal 24 gennaio 2021; iv) l’adozione nelle domeniche ecologiche delle limitazioni alla circolazione previste per i giorni feriali, con estensione ai veicoli diesel euro 4;
  • il potenziamento dei controlli sul rispetto delle misure di limitazione della circolazione. Previste, inoltre, misure per incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico urbano nelle domeniche ecologiche. 

Con atto successivo saranno individuate alcune misure specifiche di incentivazione finalizzate al miglioramento della qualità dell’aria, unitamente alla messa a disposizione delle relative risorse, per:

  • la sostituzione di apparecchi obsoleti di combustione a biomassa per uso domestico, con apparecchi o con tecnologie alternative a minor impatto ambientale;
  • interventi per la mobilità sostenibile quali, ad esempio la sostituzione dei veicoli obsoleti nella pubblica amministrazione, il potenziamento del progetto “bike to work” e la promozione delle strade scolastiche e dei percorsi sicuri casa-scuola. 

Al link trovi il provvedimento completo: