Gestione del personale dipendente – Regione Emilia Romagna

° Nuove prestazioni del fondo est


°Guida pratica prestazioni di sostegno al reddito a disposizione delle imprese a seguito dell’emergenza Coronavirus.


°Ferie: per far fronte all’emergenza, il datore di lavoro può concordare con il dipendente la fruizione delle ferie maturate al 31/12/2019.


°Permessi retribuiti: per i pubblici esercizi, limitatamente alle 72 ore di permessi retribuiti già maturate da ciascun dipendente, l’azienda può far fruire le stesse comunicandolo al dipendente senza alcun accordo formale.


° Congedo parentale per un periodo di 15 giorni per i lavoratori dipendenti con figli di età non superiore ai 12 anni



° Estensione pari ad ulteriori 12 giornate di permesso retribuito per i lavoratori dipendenti che usufruiscono delle disposizioni previste dalla legge 104/92


°Distribuzione multiperiodale dell’orario di lavoro: per i pubblici esercizi, il datore di lavoro può programmare una minor durata dell’orario di lavoro settimanale prevedendo un successivo recupero compensativo.


°Assegno di solidarietà: per i datori di lavoro che occupano mediamente più di cinque dipendenti, in caso di riduzione dell’orario di lavoro, è possibile presentare domanda al Fondo di Integrazione Salariale.


°Assegno ordinario e assegno di solidarietà: per i datori di lavoro che occupano mediamente più di 15 dipendenti, in caso di sospensione dell’attività lavorativa o di riduzione dell’orario di lavoro, è possibile presentare domanda al Fondo di Integrazione Salariale.


°Cassa integrazione salariale in deroga: i datori di lavoro, per i quali non trovano applicazione le tutele previste dalle vigenti disposizioni in materia di sospensione o riduzione di orario * , possono ottenere trattamenti di cassa salariale in deroga per un periodo massimo di un mese, limitatamente ai casi di accertato pregiudizio e previo accordo con le organizzazioni sindacali.

*i lavoratori per i quali venga applicata la sospensione o la riduzione dell’orario di lavoro possono richiedere la sospensione delle rate del mutuo per l’acquisto della prima casa per un periodo massimo di 18 mesi.


° Indennità pari a € 600 per il mese di marzo destinata ai lavoratori dipendenti stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali attualmente non occupati


° Lavoro agile (smart working): viene disposta la sua applicabilità, in via provvisoria fino al 15 marzo 2020, ad ogni rapporto di lavoro subordinato, anche in assenza degli accordi individuali Legislativamente previsti.


° Premio pari a € 100 da rapportare al numero di giorni di lavoro svolti nella propria sede di lavoro nel mese di marzo per i lavoratori dipendenti con reddito non superiore a 40.000 euro nell’anno precedente


°Informazione ai lavoratori: è necessario spiegare ai lavoratori, anche mediante affissioni di apposite locandine (https://www.ascomrimini.it/covid-19-aggiornamenti/ ), l’importanza di lavarsi frequentemente le mani, di evitare i contatti stretti e protratti con persone con sintomi influenzali, di non recarsi al pronto soccorso in caso di sospetto contagio, ecc.


°Aggiornamento degli addetti al primo soccorso aziendale: è necessario trasferire agli addetti informazioni specifiche per la gestione di eventuali casi sospetti, come l’isolamento immediato del lavoratore in zone identificate e chiamata immediate dei soccorsi esterni senza intervenire direttamente.


°Aggiornamento del DVR: è necessario integrare il documento di valutazione dei rischi aziendali prevedendo il rischio biologico connesso all’attuale situazione di emergenza.