Confcommercio e le organizzazioni sindacali hanno siglato l’accordo territoriale per la stagionalità

Pubblicato il 17 Aprile 2019 alle 15:44

Confcommercio e le organizzazioni sindacali hanno siglato l’accordo territoriale per la stagionalità

Rimini, 17/04/2019 – Comunicato stampa

Confcommercio e le organizzazioni sindacali hanno siglato l’accordo territoriale per la stagionalità

Le imprese del commercio che applicano il CCNL Terziario Distribuzione e Servizi possono assumere a tempo determinato senza le limitazioni previste dalla normativa
Il presidente di Confcommercio della provincia di Rimini, Gianni Indino: “Un accordo importante per l’economia del nostro territorio e per i lavoratori”

Importante accordo per le imprese del commercio. Confcommercio della provincia di Rimini ha trovato l’intesa con le organizzazioni sindacali provinciali, Cigl Cisl e Uil, con le quali è stato firmato l’accordo sulla Stagionalità. L’accordo prevede la possibilità di assumere personale a tempo determinato per ragioni di stagionalità, (ad esempio un commesso), senza limiti numerici per tutte le attività commerciali situate nei Comuni turistici della provincia di Rimini che applicano il CCNL Terziario Distribuzione e Servizi e che sono fortemente condizionate da un’intensificazione dell’attività in alcuni periodi dell’anno. Questo accordo ha validità per la stagione estiva 2019 (dal 1° aprile fino al 30 settembre 2019).

“Un accordo importante per l’economia del nostro territorio e per i lavoratori – spiega il presidente di Confcommercio della provincia di Rimini, Gianni Indino -. Con la firma di questo accordo diamo risposta ad un’esigenza sentita dalle imprese locali del commercio, che devono poter gestire i picchi di lavoro intensificati in questo periodo dell’anno senza le limitazioni previste dalle nuove normative sui contratti a termine. Era fondamentale dare uno strumento di flessibilità alle nostre imprese del commercio che pur non rientrando nel CCNL del Turismo dove la stagionalità è già prevista, si trovano a dover affrontare anch’esse un flusso di lavoro maggiore durante la stagione estiva. L’accordo è esclusivamente a beneficio delle aziende che applicano integralmente il contratto nazionale e versano la contribuzione all’Ente Bilaterale del Terziario della Provincia di Rimini”.