Pubblicato il 27 aprile 2018 alle 17:05

Ti ricordiamo che il 9 maggio entreranno in vigore le disposizione applicative e le sanzioni in materia di etichettatura degli alimenti.

 

Le disposizioni di maggior interesse sono:

– la conferma dell’obbligo di indicazione degli allergeni per i prodotti somministrati sul menù, apposito registro o altra modalità, ma sempre supportata da una precisa documentazione scritta, facilmente reperibile dai consumatori e dalle autorità di controllo;

– la sanzione per l’omessa indicazione degli allergeni (da 3.000 a 24.000 euro) e per l’indicazione con modalità difforme da quella normativamente prevista (da 1.000 a 8.000 euro) con possibilità di ridurre la sanzione pecuniaria fino ad un terzo per le microimprese;

– la conferma della disciplina del cartello recante l’indicazione di tutti gli ingredienti per i prodotti di gastronomia, gelateria, pasticceria e panetteria. Tuttavia, l’obbligo di indicazione degli allergeni deve avvenire in riferimento al singolo prodotto;

– l’indicazione di decongelato sui prodotti con applicazione delle deroghe previste.

CONTATTACI. Siamo a tua completa disposizione per maggiori informazioni, chiarimenti, consulenze personalizzate e per metterti a disposizione tutti gli strumenti necessari per adempiere agli obblighi previsti.

Dott.ssa Claudia Zangheri – 0541 743545 (n.3)

Dott.ssa Karin Sanchini – 0541 743545 (n.4)

Dott.ssa Daniela D’Elia – 0541 602061 (n.3)

 

NOVITA’. Abbiamo predisposto una piattaforma digitale per la gestione autonoma da parte dell’imprenditore dell’informativa sugli allergeni. Richiedi informazioni.